Ricerca personalizzata

sabato 26 luglio 2008

Inedito di Stephen King diventa un fumetto Marvel per telefonini


La collaborazione fra il marchio Stephen King e la Marvel iniziata con il ciclo della Torre Nera diventa sempre più fitta. Oltre all'adattamento a fumetti de L'Ombra dello Scorpione realizzato da Roberto Aguirre Sacasa e Mike Perkins con copertine di Lee Bermejo (da settembre), uscirà un fumetto elettronico per telefonini e computer basato su un racconto inedito del re del brivido intitolato N.
Il fumetto elettronico, scritto da Marc Guggenheim e disegnato da Alex Maleev, è il frutto di una collaborazione fra Scribner and Simon & Schuster Digital, Marvel Entertainment e CBS Mobile. La serie di venticinque videoepisodi della durata di circa due minuti ciascuno inizierà il 28 luglio e terminerà il 29 agosto. Sarà possibile abbonarsi a tutta la serie (3,99 dollari) o a cinque episodi (0,99 dollari).
Fra alcuni mesi il racconto originale di King sarà pubblicato nell'antologia Just After Sunset (11 novembre, Scribner) e il videofumetto uscirà in un dvd allegato a parte della tiratura del libro. Per finire ci sarà anche una adattamento a fumetti tradizionale nel 2009.
Un'anteprima di N. in questo sito.
Da Newsarama

Ultimamente ci sono state altre notizie importanti nel campo dei rapporti fra fumetti e nuove tecnologie:
Watchmen diventa un fumetto animato
I manga su Nintendo Wii

In alto: Illustrazione di Alex Maleev per N.
Sotto: illustrazioni di Mike Perkins e Lee Bermejo per L'Ombra dello Scorpione.




I vincitori degli Eisner Awards 2008

Best Short Story: “Mr. Wonderful,” by Dan Clowes, serialized in New York Times Sunday Magazine

Best Single Issue (or One-Shot): Justice League of America #11: “Walls,” by Brad Meltzer and Gene Ha (DC)

Best Continuing Series: Y: The Last Man, by Brian K. Vaughan, Pia Guerra, and Jose Marzan, Jr. (Vertigo/DC)

Best Limited Series:The Umbrella Academy, by Gerard Way and Gabriel Bá (Dark Horse)

Best New Series: Buffy the Vampire Slayer, Season 8, by Joss Whedon, Brian K. Vaughan, Georges Jeanty, and Andy Owens (Dark Horse)

Best Publication for Kids: Mouse Guard: Fall 1152 and Mouse Guard: Winter 1152, by David Petersen (Archaia)

Best Publication for Teens: Laika, by Nick Abadzis (First Second)

Best Humor Publication: Perry Bible Fellowship: The Trial of Colonel Sweeto and Other Stories, by Nicholas Gurewitch (Dark Horse)

Best Anthology by Gabriel Bá, Becky Cloonan, Fabio Moon, Vasilis Lolos, and Rafael Grampa (self-published)

Best Digital Comic: Sugarshock!, by Joss Whedon and Fabio Moon, http://www.myspace.com/darkhorsepresents?issuenum=1&storynum=2

Best Reality-Based Work: Satchel Paige: Striking Out Jim Crow, by James Sturm and Rich Tommaso (Center for Cartoon Studies/Hyperion)

Best Graphic Album—New: Exit Wounds, by Rutu Modan (Drawn & Quarterly)

Best Graphic Album—Reprint: Mouse Guard: Fall 1152, by David Petersen (Archaia)

Best Archival Collection/Project—Comic Strips: Complete Terry and the Pirates, vol. 1, by Milton Caniff (IDW)

Best Archival Collection/Project—Comic Books: I Shall Destroy All the Civilized Planets! by Fletcher Hanks (Fantagraphics)

Best U.S. Edition of International Material: I Killed Adolf Hitler, by Jason (Fantagraphics)

Best U.S. Edition of International Material—Japan: Tekkonkinkreet: Black & White, by Taiyo Matsumoto (Viz)

Best Writer: Ed Brubaker, Captain America, Criminal, Daredevil, Immortal Iron Fist (Marvel)

Best Writer/Artist: Chris Ware, Acme Novelty Library #18 (Acme Novelty)

Best Writer/Artist—Humor: Eric Powell, The Goon (Dark Horse)

Best Penciller/Inker or Penciller/Inker Team: Pia Guerra/Jose Marzan, Jr., Y: The Last Man (Vertgo/DC)

Best Painter or Multimedia Artist (interior art): Eric Powell, The Goon: Chinatown (Dark Horse)

Best Cover Artist: James Jean, Fables (Vertigo/DC); The Umbrella Academy (Dark Horse); Process Recess 2; Superior Showcase 2 (AdHouse)

Best Coloring: Dave Stewart, BPRD, Buffy the Vampire Slayer, Cut, Hellboy, Lobster Johnson, The Umbrella Academy (Dark Horse); The Spirit (DC)

Best Lettering: Todd Klein, Justice, Simon Dark (DC); Fables, Jack of Fables, Crossing Midnight (Vertigo/DC); League of Extraordinary Gentlemen: The Black Dossier (WildStorm/DC); Nexus (Rude Dude)

Special Recognition: Chuck BB, Black Metal (artist, Oni)

Best Comics-Related Periodical/Journalism: Newsarama, produced by Matt Brady and Michael Doran (www.newsarama.com)

Best Comics-Related Book: Reading Comics: How Graphic Novels Work and What They Mean, by Douglas Wolk (Da Capo Press)

Best Publication Design: Process Recess 2, designed by James Jean and Chris Pitzer (AdHouse)

Image United, jam session di Liefeld, Larsen, McFarlane, Valentino, Silvestri, Portacio e Kirkman


La Image ha preparato un'accoglienza con i fiocchi per il nuovo socio Robert Kirkman. L'autore di The Walking Dead e Invincible scriverà la miniserie Image United che sarà disegnata a dodici mani da sei fondatori della casa editrice, Marc Silvestri, Erik Larsen, Jim Valentino, Rob Liefeld, Whilce Portacio e Todd McFarlane (manca all'appello solo Jim Lee). Nel fumetto ogni autore disegnerà il suo personaggio, quindi le tavole affollate saranno realizzate da più autori contemporaneamente.

Gli autori hanno parlato del fumetto al Comic-Con di San Diego. Kirkman dice che "Sarà una miniserie di sei numeri. Ogni numero non si concentrerà su un singolo personaggio. Sarà un crossover epico e grandioso che avrà come protagonisti tutti i personaggi assieme.
(...) I lay out di ogni numero saranno disegnati da un singolo fondatore. Così un numero avrà i lay out di Erik Larsen, un altro numero di Todd McFarlane e così via. Poi le tavole andranno agli altri fondatori che disegneranno i loro personaggi."
Fra i protagonisti ci saranno tutti i personaggi di punta, il supergruppo Youngblood, Spawn, Savage Dragon, Witchblade, Cyberforce, Darkness e ShadowHawk, tranne i Wetworks di Whilce Portacio perché i diritti d'autore su questa serie sono stati venduti all'etichetta Wildstorm della DC. Portacio ha rimediato creando dei personaggi nuovi di zecca per la miniserie.
Il primo numero dovrebbe uscire all'inizio del 2009.
Da Comic Book Resources

Programma di Fumetti in TV 2008. Maestri veneziani, La Grande Guerra e personale di Pascutti


COMUNICATO STAMPA

I Maestri Veneziani e La Grande Guerra Protagonisti a Fumetti in TV 2008

Il 27 e 28 settembre A TREVISO la 5° edizione del festival del fumetto

Treviso capitale del fumetto a fine settembre. E' ormai pronto il programma per la 5° edizione di Fumetti in TV 2008, il festival del fumetto di Treviso. Mostra Mercato, mostre di tavole originali, incontri con autori, editori e numerose altre iniziative collegate al fumetto. Due le tematiche di quest'anno: i Maestri Veneziani e la Grande Guerra. Fumetti in TV è organizzata dall'omonima associazione con il patrocinio di Comune di Treviso, Provincia di Treviso e Camera di Commercio, nella cui sede in piazza Borsa si svolgerà la mostra mercato del 27 e 28 settembre.

Le Mostre Valore aggiunto della manifestazione, quest'anno le mostre di tavole originali sono dedicate a due tematiche:

La prima è quella dei Maestri Veneziani (Portello Sile e Spazio Paraggi): una collettiva dei grandi autori della scuola veneziana, un manipolo di artisti che crebbero nell'ambiente dove operava Hugo Pratt. Saranno allora esposti gli originali di artisti come Paolo Ongaro (autore di Martin Mystere che collabora in Francia con Larousse, in Gran Bretagna con I.P.C. e pubblica in Spagna, Danimarca, Norvegia e altri paesi), Ivo Pavone (Jnfernal, Lanciostory, Skorpio), Lele Vianello, autore di fama internazionale allievo del grande Hugo. Tornerà a Treviso il maestro Disney Giorgio Cavazzano (Topolino, Altai e Johnson) che esporrà quello che rimane di Timoty Titan, le cui tavole sono andate perse in un incendio a Sarajevo. Un'ampia sezione sarà dedicata al grande Miro Missaglia (Ufo, Judas, Gil, Mister No), scomparso di recente, a Stelio Fenzo (Il Giornalino, Kiwi, Capitan Moko) e allo stesso modo sarà esaltata l'arte di Leone Frollo, il cui segno si fonde tra erotismo e fantascienza. Ancora, una panoramica sulle giovani leve che stanno crescendo in Laguna.

E nel 90° dalla fine della Prima Guerra Mondiale non poteva mancare una mostra apposita, declinata tramite gli originali di fumetti che trattano il tema della Grande Guerra vista dai nuovi autori, come 1918, destini d'ottobre di Paolo Cossi, Mondi Infiniti di Maurizio Mantero, Battaglia di Roberto Recchioni e Leomacs, Il folle volo di Fabrizio Capigatti e Samuela Cerquetella e altri ancora.

Una delle prerogative di Fumetti in TV, poi, è quella di valorizzare giovani autori di prestigio. La personale di quest'anno sarà dedicata a Davide Pascutti, 34enne friulano autore dei romanzi grafici La Grande Guerra e Il Maestro (a Palazzo Scotti), artefice tra l'altro del manifesto di quest'anno che ritrae un soldato sul fiume Piave. Nella sede della Camera di Commercio troverà spazio la mostra con i migliori elaborati del concorso per esordienti la Grande Guerra.

Il Museo di Santa Caterina infine, organizzerà la mostra Il museo a fumetti con le tavole di un fumetto di Mario Marini ambientato proprio al museo.

La Mostra Mercato Nei locali della Camera di Commercio di Treviso si terrà l'abituale Mostra Mercato cui parteciperanno almeno 40 espositori tra negozianti, collezionisti, associazioni ma soprattutto prestigiose realtà editoriali di fumetto italiano che presenteranno le proprie novità. Nella due giorni, saranno presenti decine di autori che disegneranno per il pubblico.

Altri Eventi Per il quarto anno, Fumetti in TV assegnerà il premio Carlo Boscarato, dedicato allo storico fumettista trevigiano e riservato alle migliori novità editoriali. La giuria sarà composta esclusivamente da giornalisti specializzati di fumetto. Spazio al Cosplay, il concorso-sfilata coi costumi di fumetti e cartoons la domenica in Piazza Borsa, realizzato in collaborazione con l'Associazione Nazionale Cosplay. Infine, eventi collaterali e serate tra musica e fumetto il cui programma sarà comunicato i primi di settembre.

Per qualsiasi info: www.fumettintv.com oppure www.myspace.com/fumettintv


Inoltre:
Altan, fiabe illustrazioni fumetti satira
MiomaoJazz_08 Opere di Bacilieri, Boccardini, Costantini e Giandelli
A Siena la prima grande mostra italiana dedicata alle copertine del jazz
L'estetica del Cangaceiro

L'estetica del Cangaceiro

COMUNICATO STAMPA
L'Associazione Culturale Discanti organizza, dal 9 novembre al 9 dicembre, la mostra "L’estetica del Cangaceiro" presso i locali del Circolo 'Tre Bicchieri' di Via Giulio 29/D a Torino.
La rassegna presenta fotografie storiche, illustrazioni, dipinti, sculture, letteratura e design che mostrano un’arte nata all’interno del più famoso fenomeno di banditismo del nordest brasiliano: il Cangaço.
Questo movimento è sorto come reazione alla miseria dovuta al dominio economico dei grandi latifondisti. Il Cangaço ha il suo apice tra il 1925 e il 1938, sotto la guida di “Lampião” (Virgulino Ferreira da Silva, 1898 - 1938), il più famoso bandito-eroe.
Le fotografie dei Cangaceiros presentate nella mostra e concesse dalla storica francese Elise Jasmin insieme all’Istituto Chico Albuquerque sono state scattate negli Anni Trenta del secolo scorso principalmente da Benjamin Abrahão, unico fotografo che ottenne l’autorizzazione a partecipare alla vita quotidiana del gruppo.
Gli elementi estetici dell’abbigliamento dei “Cangaceiros” sono considerati da alcuni storici una forma di arte pura in quanto priva di contaminazione europea.
Nella sala dedicata all’ arte, la cultura del Cangaço trova espressione da un lato nelle opere dei pittori pernambucani - Pedro Dias, Pedro Índio, Evandro Viana, J.Calazans – dall’ altro nelle illustrazioni di Fernando Vilela, che ha recentemente vinto il Premio Bologna Ragazzi 2007, e Gilberto Miadaira le cui opere risentono dell’influenza di Picasso e dei principali artisti giapponesi del XVIII e XIX secolo. Quest’ultimo autore è presente anche con 30 sculture in legno di personaggi del gruppo di Lampião.
Sono esposte anche otto tavole sul “Re del Cangaço” di Jo Oliveira, un nome sicuramente noto agli amanti dei fumetti. Negli Anni Settanta questo artista pernambucano ha portato alla conoscenza del pubblico italiano le storie dei “Cangaceiros”, attraverso la rivista Linus.
L’ultima parte dell’esposizione è dedicata al design. I pezzi esposti sono realizzati all’ interno del Programma “Linhas da Vida”, diretto da Vera Ferreira – nipote di Lampião – e dalla designer Germana Araújo, che hanno come obbiettivo il recupero dell’iconografia classica del Cangaço. L’iniziativa di rilevanza sociale dà la possibilità di lavoro ad una comunità di basso reddito che si trova nello stato di Sergipe, a Poço Redondo, città da cui ha origine il maggior numero di persone al seguito Lampião.

Titolo: L’ESTETICA DEL “CANGACEIRO”
Dove: Circolo "Tre Bicchieri" - Via Giulio 29/D Torino - Tel. 011 505910
Quando: 9 novembre – 9 dicembre
Ingresso: libero

Da Discanti.it

Inoltre:
Altan, fiabe illustrazioni fumetti satira
MiomaoJazz_08 Opere di Bacilieri, Boccardini, Costantini e Giandelli
A Siena la prima grande mostra italiana dedicata alle copertine del jazz

LoSpazioBianco.it sbarca nel web 2.0

Comunicato stampa

LoSpazioBianco.it Social Network


LoSpazioBianco.it sbarca nel web 2.0.



Lentamente ma con costanza, stiamo lavorando sulla prossima versione, grafica ma non solo, del sito. Nella nostra idea, la prossima evoluzione de LoSpazioBianco.it abbraccerà almeno in parte la filosofia cosiddetta web 2.0: maggiore integrazione con l'utente, maggiore usabilità, maggiore capacità di ricerca e categorizzazione dei contenuti.

In attesa della terza versione del nostro sito, approdiamo nell'universo variegato dei social network!
Questa tipologia di siti web è probabilmente il "fenomeno" internet più rilevante degli ultimi tempi. Identifica siti di aggregazione, comunicazione, incontro. Quelli che abbiamo scelto sono alcuni dei Social Network tra i più grandi e frequentati dalla rete.


Ecco dove trovare LSB:


TWITTER: twitter.com/lospaziobianco
Il primo sito di microblogging della rete, twitter resta tutt'ora il più usato. Registrandovi e seguendo i nostri "cinguettii" (ovvero, "twit" in inglese), sarete aggiornati sulle notivà del sito, ma avrete anche l'opportunità di collaborare con noi, per esempio contribuendo con le vostre domande alle interviste future ad autori italiani e internazionali.

ANOBII: www.anobii.com/people/lospaziobianco
La libreria online de LoSpazioBianco: un catalogo di tantissimi fumetti proposti/letti/recensiti dalla nostra redazione, con collegamenti alle nostre recensioni o alle interviste con gli autori. aNobii è un sito che diventa in breve tempo una droga.

DEL.ICIO.US: del.icio.us/lospaziobianco
Il social bookmarking: su Del.icio.us troverete le segnalazioni dei nostri articoli, ma anche delle pagine web dedicate al fumetto più interessanti e curiose.

FACEBOOK: www.facebook.com/profile.php?id=lospaziobianco
Uno dei luoghi di incontro e contatto più frequentati della rete! Iscrivendovi e diventando "amici" de LoSpazioBianco, sarete aggiornati delle novità del sito, entrerete in contatto con la nostra vasta rete di conoscenti, sarete collegati a gruppi ed eventi di Facebook, e potrete scriverci direttamente nella nostra bacheca. Inoltre, Facebook permette di avere riuniti in un solo luogo tutti i nostri social network.


Questi sono i nostri primi passi tra le potenzialità del web 2.0. Sarete voi a decidere se si tratta di una strada corretta e utile: seguiteci, spronateci, criticateci e suggeriteci, noi siamo pronti ad ascoltarvi. Ora sapete dove trovarci (oltre che su queste stesse pagine, o sul sito del 24 Hour Italy Comics!).

venerdì 25 luglio 2008

Programma e mostre di Lucca 2008


LUCCA COMICS & GAMES 2008
Dall’Isola Che C’è al Pianeta Lucca
Tanti nuovi appuntamenti per questa edizione 2008 di Lucca Comics & Games.
Un’edizione nel segno dei robot, in occasione del trentennale dello sbarco in Italia, sugli schermi televisivi di Rai 2 (allora era la “Seconda Rete”), del leggendario Goldrake, primo passo verso l’invasione epocale dell’immaginario meccanico, delle alabarde spaziali e dei mondi lontani. Lucca è la città dove si realizzano i sogni di tutti gli appassionati di fumetti e di giochi e, dopo essere stata l’Isola-Che-C’è, il Regno della Fantasia, il Mondo dell’Avventura ed il Paese delle Meraviglie, eccola pronta a trasformarsi in un fantastico Pianeta che non è sperduto in una galassia lontana, ma è qui accogliente e a portata di mano, racchiuso nei fantastici scenari di antiche mura e piazze suggestive.
E a questo mondo e a questo affascinante contrasto è dedicato l’hommage di Leo Ortolani, popolare autore di Rat-Man, qui in veste di autore del manifesto: un’invasione pacifica di “robottoni” nel cuore della caratteristica Piazza dell’Anfiteatro, incontro ideale tra passato, presente, futuro e memoria collettiva.
Allora, dal 30 ottobre al 2 novembre, “Benvenuti sul Pianeta Lucca!”.

L’Autore
LEO ORTOLANI
Nasce a Pisa nel 1967. Già in tenera età mostra il suo talento di disegnatore di fumetti, dando vita ai suoi famosi personaggi dal muso di scimmia.
Nel 1989, propone due storie alla rivista Comic Art: una di queste viene pubblicata su Spot, il supplementare della rivista dedicato agli esordienti. Appare così per la prima volta Rat-Man. Tale uscita, gli vale il premio come miglior sceneggiatore esordiente a Lucca Comics nel 1990. Inizia a collaborare con riviste e fanzine indipendenti (Starcomìx, Totem Comics e Totem Extra). Nel maggio del 1995, realizza storie brevi (Venerdì 12) per la rivista L'Isola che non c'è e nel novembre dello stesso anno, parte la serie per librerie specializzate (non periodica e autoprodotta) con protagonista Rat-Man, pubblicata dapprima dalle Edizioni Foxtrot e, successivamente, dalle Edizioni Bande Dessinée.
Dal marzo 1997, Ortolani pubblica regolarmente la serie bimestrale Rat-Man Collection.
Il super eroe dal muso di scimma ha conquistato, da allora, migliaia di fan in tutta la penisola diventando un cult del fumetto umoristico odierno.
Nel 2006, Rat-Man diventa una serie televisiva animata, realizzata da StraneMani e Rai Fiction con la supervisione dell’autore stesso.

Leo Ortolani disegna il manifesto di Lucca 2008
Articolo su Rat-Man di Leo Ortolani.


La proposta culturale operata da Lucca Comics è ampia anche quest’anno con mostre che spaziano dagli autori italiani (Silvia Ziche, Andrea Bruno) fino ai grandi disegnatori internazionali (solo per citarne alcune, una panoramica dedicata al fumetto polacco, una personale di Grzegorz Rosinski, autore del popolare Thorgal, e una gallery per il surreale François Boucq, realizzate in collaborazione con Tomatofarm), con SPORTIVAmente, progetto dedicato ai fumetti e allo sport avviato nella scorsa primavera, nonché altre prestigiose rassegne in via di definizione. Mostre che, come lo scorso anno, avranno la loro perfetta collocazione nelle splendide sale del Palazzo Ducale di Lucca a due passi dal cuore pulsante della manifestazione.
Riflettori puntati anche sul mondo dell’indie fumettistico con la riconferma delle autoproduzioni della Self Area, nel Loggiato Pretorio, giunta al secondo anno di vita e punto di incontro per nuove realtà, nonché la quarta edizione del Lucca Project Contest intitolata a Giovanni Martinelli (il bando è online su www.luccacomicsandgames.com) concorso patrocinato dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca e con la partecipazione editoriale di Panini Comics, garante della distribuzione del progettovincitore (quest’anno, dopo Ford Ravenstock e Il cimitero dei calamari, ecco Aelis di Nora Moretti).
Riconfermata ed ampliata l’Area Japan, che trova la sua collocazione ideale in piazza San Romano, nuova “conquista” della fiera: nell’anno di Goldrake, fervono i preparativi per una serie di eventi, in collaborazione con l’Associazione Ludicom che non mancheranno di stupire.
Tante note ed eventi anche sul palco di Music & Comics: la rassegna musicale, pur conservando un palinsesto come sempre unico in Italia per qualità e quantità, punterà i riflettori sulle premesse emergenti con il Music Contest, una Giuria importante e l’animazione della piazza con l’obiettivo di contribuire sempre più al clima di festa di Lucca Comics & Games.
Non mancherà inoltre la sfilata di Lucca Cosplay (sabato 1 novembre e domenica 2 novembre sul palco di Music & Comics), organizzata dall’Associazione Culturale Flash Gordon, arricchita quest’anno da un evento in collaborazione con il Lucca Digital Photo Festival e il MUF: un concorso fotografico gratuito e aperto a tutti che verterà sul Cosplay.
Oltre alla premiazione della foto vincitrice, gli scatti più meritevoli saranno esposte durante il Lucca Digital Photo Fest 2008 in una mostra allestita presso il Museo del Fumetto e dell'Immagine di Lucca.
Ma questo è solo un assaggio di ciò che avverrà tra il 30 ottobre e il 2 novembre nel cuore di Lucca Comics & Games…siate pronti all’invasione!


Lucca Junior
Come è accaduto per le scorse edizioni con i progetti proposti in occasione dell’anniversario mozartiano e del bicentenario garibaldino, anche per il 2008 Lucca Junior si lega ad un tema, prendendo spunto da un altro importante compleanno: il 150° anniversario della nascita di Giacomo Puccini.
La Musica e le Opere di Puccini saranno perciò il filo conduttore di molte delle proposte e presentazioni che avverranno all’interno del padiglione, a partire da due differenti progetti realizzati espressamente per le scuole primarie e secondarie di primo grado, suddivisi in base all’età dei piccoli fruitori. I più piccoli saranno coinvolti nell’ascolto delle musiche originali di alcune delle principali opere pucciniane, narrate e messe in scena da esperti e potranno divertirsi a realizzarne le scenografie. Gli alunni delle scuole secondarie si cimenteranno, invece, con la lettura di un libro per ragazzi dedicato a Puccini, di fresca pubblicazione per la casa editrice Lapis di Roma, e ne incontreranno l’autrice in occasione dei 4 giorni di fiera.
Attesa riconferma, la seconda edizione del concorso Lucca Junior per illustratori e fumettisti, “Principesse, Imperatori e Mandarini. La Turandot di Puccini”, anch’esso dedicato al grande Maestro e realizzato con il patrocinio del Comitato Nazionale Celebrazioni Pucciniane.
Importante novità, all’interno del concorso ed in collaborazione con Tomatofarm, l’introduzione di una sezione speciale aperta ad illustratori e fumettisti provenienti dai Paesi dell’Est, nata per dare voce, grazie alla mostra che ne scaturirà, ad una interessante e duplice visione della Turandot pucciniana da parte di due pubblici differenti per cultura (l’italiano e il russo), ma accomunati da una grande passione e tradizione operistica.
Un altro tassello, questo del concorso, che andrà a consolidare il gemellaggio che Lucca Comics & Games ha instaurato dallo scorso anno con alcuni dei principali Festival dell’Est Europa e gli Istituti di Cultura di Mosca e Lodz in Polonia. Il bando di partecipazione è disponibile sul sito www.luccacomicsandgames.com.
Come ogni anno saranno, inoltre, realizzati nel padiglione Lucca Junior presentazioni e incontri con gli autori, laboratori creativi, spettacoli teatrali, letture animate, sessioni di illustrazione dal vivo e molto altro, con un aumento del numero di espositori provenienti dall’area editoriale per l’infanzia e di quella dedicata al gioco intelligente.
Per le scuole sarà previsto l’ingresso gratuito al padiglione, previa prenotazione.

Death Note in versione Simpson

Il prossimo fumetto dei Simpson della serie Treehouse of Horror conterrà una parodia di Death Note realizzata da Nina Matsumoto. L'idea è nata dopo che un disegno della fumettista ispirato al manga (immagine in alto) ha fatto il giro di diversi siti internet raccogliendo apprezzamenti.
Curiosità: sempre in ambito giapponese la Matsumoto ha fatto anche una versione Simpson di Totoro.

Entrambi i disegni provengono dal sito di Nina Matsumoto.

Watchmen diventa un fumetto animato


Dopo il lancio del sito Zuda che propone fumetti inediti fatti apposta per il web, DC Comics prosegue i suoi esperimenti digitali con una linea di fumetti animati. I primi titoli sono Batman Mad Love di Paul Dini e Bruce Timm e Watchmen di Alan Moore e Dave Gibbons. Il primo capitolo di quest'ultimo può essere scaricato gratuitamente dal sito di Entertainment Weekly mentre dal due agosto sarà disponibile solo la versione a pagamento (1,99 dollari) sul portale iTunes.

Inoltre:
Omaggi alla copertina di Batman The Killing Joke;
Prima pagina di Watchmen;
Quelli che... Watchmen è da buttare nel cesso;
Un fumetto di Alan Moore e Peter Bagge in rete;
Anteprima de La Lega degli Starordinari Gentlemen vol. 3;
Watchmen: James Jean disegna Sally Jupiter;
Watchmen raddoppia: I racconti del Vascello Nero in dvd;
Dal passato di Watchmen... i Minutemen;
Watchmen: foto dei protagonisti del film di Zack Snyder;
La nuova colorazione di Killing Joke.

Premio Internazionale del Fumetto Planeta DeAgostini

Planeta DeAgostini indice il suo Primo Premio Internazionale del Fumetto con l’obiettivo di promuovere la creazione di progetti di alta qualità in ambito fumettistico. L’opera vincitrice verrà pubblicata dalla Planeta DeAgostini Comics e riceverà un premio di 20.000 euro.
I lavori dovranno pervenire tra il 30 luglio e il 15 novembre 2008.
Visto il carattere internazionale del concorso, le opere, di minimo 46 pagine, potranno essere il lingua spagnola, inglese, francese o italiana. Qui di seguito e sul nostro sito troverete i dettagli per partecipare al concorso.

PRIMO PREMIO INTERNAZIONALE DEL FUMETTO PLANETA DeAGOSTINI

Editorial Planeta DeAgostini, S.A., con l’intento di promuovere opere a fumetti di alto livello grafico e narrativo, indice il suo Primo Premio Internazionale del Fumetto Planeta DeAgostini, che si svolgerà in accordo ai seguenti punti:

AUTORI:

1.- Il concorso è aperto a rappresentanti di tutte le nazionalità. Nel caso di partecipanti minorenni, dovrà essere acclusa un’autorizzazione dei rappresentanti legali (tutori/genitori). Dovrà inoltre essere inserita la dichiarazione con cui si accettano tutti i termini del contratto di cessione dei diritti di sfruttamento dell’opera, nel caso questa risultasse vincitrice.

2.- L’opera potrà essere realizzata da uno o più autori (considerati in tal senso coautori) che si occuperanno di tutti gli aspetti del progetto: sceneggiatura, disegno, chine e colori.
3.- Gli autori o coautori partecipanti al concorso si impegnano a non presentare il loro progetto ad altre manifestazioni prima della conclusione del Primo Premio Internazionale del Fumetto Planeta DeAgostini.

OPERE:

4.- Le opere iscritte al concorso dovranno rispettare i seguenti requisiti:
- Opere scritte in una qualsiasi di queste lingue: spagnolo, inglese, francese o italiano.
- Opere originali e inedite, vale a dire, non pubblicate in formato di libro, formato elettronico, internet o apparse a puntate su riviste.
- Opere non premiate in altri concorsi o iscritte ad altre manifestazioni.
- Lo stile, il tema e il genere saranno totalmente liberi.
- Potrà essere presentata solo un’opera per autore o per coautori.
- Il progetto dell’opera dovrà prevedere una lunghezza minima di 46 pagine.

COPYRIGHT, ORIGINALITÀ E DIFFUSIONE DELL’OPERA:

5.- La partecipazione al concorso prevede la lettura e l’accettazione delle seguenti clausole riguardanti:
• La garanzia da parte del partecipante, con totale esenzione di responsabilità per la Editorial Planeta DeAgostini, S.A., della paternità e dell’originalità dell’opera presentata e del fatto che questa non sia né una copia, né una rielaborazione parziale o totale di un’altra personale o di terzi.
• La garanzia da parte del partecipante, con totale esenzione di responsabilità per Editorial Planeta DeAgostini, S.A., del carattere inedito, a livello mondiale, dell’opera presentata e della titolarità in esclusiva senza alcuna limitazione di tutti i diritti di sfruttamento della stessa.
• L’autorizzazione da parte del partecipante per la riproduzione, distribuzione e diffusione pubblica dell’opera in caso di conseguimento del premio.

FORMATO DI PRESENTAZIONE:

6.- Non saranno ammessi originali, solo copie in formato DIN A4, indicando su un foglio a parte il nome dell’autore o dei coautori e i recapiti (indirizzo, telefono e posta elettronica).
7.- L’autore o i coautori dovranno accludere la fotocopia di un documento nazionale d’identità valido del Paese di residenza. Nel caso di minore/i d’età, dovranno essere presentate anche le copie del documento nazionale d’identità dei rappresentanti legali.

8.- Per la corretta valutazione del progetto è richiesta una sinossi completa di un massimo di due fogli scritti in spagnolo, inglese, francese o italiano, oltre a un minimo di otto pagine di fumetto accompagnate dalla corrispondente sceneggiatura.

DOVE INVIARE LE OPERE:

9.- Le opere, nel formato indicato e con i dati e i documenti specificati ai punti 5, 6 e 7, dovranno essere inviate alla Planeta DeAgostini Comics in busta chiusa con indicato “Primo Premio Internazionale del Fumetto Planeta DeAgostini”, al seguente indirizzo:
“Planeta DeAgostini Cómics”, Avda. Diagonal, 662–664, 3º - 08034 Barcelona, España.

PREMIO:

10.- Verrà proclamata vincitrice l’opera che avrà ottenuto il maggior numero di voti da parte della giuria. Il premio prevede la pubblicazione dell’opera e la vincita di VENTIMILA EURO (€ 20.000), suddivisi in due tranche: un 30% alla firma del contratto di edizione corrispondente e un 70% alla consegna finale del materiale da pubblicare. L’importo del premio è soggetto alla legislazione vigente in materia di ritenute fiscali. L’importo viene inteso come anticipo dei diritti d’autore relativi all’opera in questione.
11.- La Editorial Planeta DeAgostini, S.A. (Cómics) godrà, in esclusiva, di tutti i diritti di sfruttamento dell’opera a livello mondiale per un periodo di 10 anni.
12.- La Editorial Planeta DeAgostini, S.A. (Cómics), qualora lo reputi opportuno, si riserva il diritto di negoziare con altri autori non premiati la possibilità di pubblicare le loro opere.

CESSIONE DEI DIRITTI DI SFRUTTAMENTO

13.- La vincita del premio comporta da parte dell’autore o dei coautori la cessione in esclusiva alla Editorial Planeta DeAgostini, S.A. di tutti i diritti di sfruttamento dell’opera in tutti i Paesi e in tutte le lingue del mondo e la cessione dei diritti di edizione su ogni tipo di supporto.
L’autore o gli autori vincitori saranno obbligati a sottoscrivere il contratto o i contratti di edizione e cessione dei diritti di sfruttamento dell’opera premiata in esclusiva alla casa editrice nel tempo massimo di un mese dalla proclamazione del vincitore.

GIURIA:

14.- La giuria sarà composta da professionisti del settore del fumetto scelti dalla Editorial Planeta DeAgostini, S.A., appartenenti all’ambito creativo, dell’editing e della critica. Il sistema di qualificazione, selezione e votazione delle opere presentate verrà stabilito dalla Editorial Planeta DeAgostini, S.A.. Le votazioni dei membri della giuria sono segrete. Il vincitore sarà proclamato a maggioranza.

SCADENZE:

15.- Il termine per presentare i progetti va dal 30 luglio 2008 al 15 novembre 2008. Verranno ammessi al concorso i lavori che recheranno timbro postale entro e non oltre il 15 novembre 2008.
16.- Il giudizio della giuria, inappellabile, sarà reso noto alla fine di gennaio 2009, sul sito della casa editrice www.planetadeagostinicomics.com (e/o in un atto pubblico).
Il Premio può non essere assegnato.
17.- L’opera premiata pronta per l’edizione dovrà essere consegnata nella sua interezza (interni e copertina) dall’autore o dagli autori entro l’1 luglio 2009 e verrà pubblicata entro la fine dello stesso anno.
18.- Le copie delle opere non premiate non saranno rese e potranno essere distrutte una volta conclusosi il concorso.

NORME DISCIPLINARI:

19.- Per qualsiasi dubbio che possa derivare dall’interpretazione del presente documento o per qualsiasi contenzioso che possa sorgere, le parti si rimettono alla giurisdizione e al Foro delle Giurie e Tribunali di Barcellona, con espressa rinuncia a ricorrere a qualsiasi altro foro.
20.- Le presenti disposizioni vengono depositate presso il Notaio dell’Ilustre Colegio de Cataluña Don Mariano Gimeno V.-Gamazo a garanzia dei partecipanti.

Dal sito di Planeta DeAgostini

Paris Hilton e Kim Kardashian al Comic-Con di San Diego

A quanto pare la mia adorata Paris Hilton farà una capatina al Comic-Con di San Diego per pubblicizzare il musical Repo! The Genetic Opera. Dovrebbe esserci anche la sua compagna di baldorie Kim Kardashian che qualche furbacchione ha invitato a un party serale della DC Comics; sabato parteciperà alla presentazione di un non meglio precisato "Disaster Movie".
Si rafforza l'ipotesi di Paris Hilton nei panni di Catwoman nel prossimo film di Batman?
Da Hollywood Reporter

Inoltre:
Tutti i poster del Cavaliere Oscuro;
Why so Serious? Wallpaper di The Dark Knight;
Storia illustrata di una copertina classica di Batman;
Batman Anno 100 di Paul Pope;
Batman Mad Love di Paul Dini e Bruce Timm.

Super Gesù contro Razinga Z

I Papa Boys non conoscono Go Nagai, altrimenti sui loro striscioni scriverebbero Razinga Z. In compenso hanno familiarità con Superman perché a San Pietro hanno sventolato un panno bianco con scritto Super Gesù (dove la S è il simbolo dell'Uomo d'Acciaio). Guarda la foto.

Inoltre:
La statua di Superman
Loaded Bible: Gesù contro i vampiri
Morrison e Quitely omaggiano Siegel e Shuster
Catwoman Loves Superman
Dwight Howard è il Superman delle schiacciate
Superman: sentenza storica assegna il diritto d'autore agli eredi di Siegel
Superman ai Campionati europei

giovedì 24 luglio 2008

I manga su Nintendo Wii


Secondo il sito PC World quattro colossi dell'editoria giapponese, Kadokawa, Kodansha, Shueisha e Shogakukan, si sono accordati per distribuire i loro manga in versione digitale sulla console Nintendo Wii. Le case editrici hanno formato una joint venture di nome Librica assieme a una ditta che produce software e distribuiranno i manga attraverso la connessione internet di Wii.
In futuro potrebbero decidere pubblicare i manga digitali su piattaforme diverse da Wii e offrire il loro servizio ad altre case editrici.

Per gli editori giapponesi è un periodo di grande fermento: oltre al grande passo verso il digitale non bisogna scordare l'ingresso diretto di Kodansha nel mercato americano (vedi questa notizia) e l'acquisto della casa editrice statunitense Viz da parte di Shueisha e Shogakukan.

Ritorna Promethea


Magic Press riprende la pubblicazione di Promethea, il trattato di magia a fumetti di Alan Moore e JH Williams III che mancava all'appello ormai da qualche anno. Finora sono usciti in Italia venti capitoli sulla rivista ABC; i primi 18 capitoli sono anche stati ristampati in tre volumi monografici. Nel quarto volume ritroveremo i capitoli 19 e 20, già letti su ABC n. 20 e 21, assieme a diversi capitoli inediti. Negli Stati Uniti la serie si è conclusa dopo 32 numeri.

Inoltre:
Prima pagina di Watchmen;
Un fumetto di Alan Moore e Peter Bagge in rete;
Quelli che... Watchmen è da buttare nel cesso;
Anteprima de La Lega degli Starordinari Gentlemen vol. 3;
Watchmen: James Jean disegna Sally Jupiter;
Watchmen raddoppia: I racconti del Vascello Nero in dvd;
Dal passato di Watchmen... i Minutemen;
Watchmen: foto dei protagonisti del film di Zack Snyder.


Segue il comunicato stampa della casa editrice.

Promethea vol.4

La studentessa universitaria Sophie Bangs ha acquistato il potere della mistica guerriera PROMETHEA e sta esplorando i livelli più alti dell’Immateria!

Sophie vive in una New York contemporanea dominata dalla scienza. Gli edifici multilivello sfavillano al neon dei cartelloni parlanti e risplendono illuminati dai fanali di autovetture volanti. Ma il suo interesse non è la scienza, bensì il mito: in particolare, le storie ricorrenti di una guerriera mistica di nome Promethea che, da bambina, riuscì a fuggire dagli assassini di suo padre scivolando nell’Immateria, il regno degli antichi dei. Ora Sophie continua la sua esplorazione dei regni superiori dell’Immateria, le dieci sfere della Cabala, alla ricerca del marito defunto di Barbara (sua mentore nonché precedente incarnazione di Promethea) attraverso le rappresentazioni di Giove, Saturno, il perduto Abisso e via via fino a un indescrivibile Paradiso.

Autori Alan Moore, J.H. Williams III, Mick Gray

Pagine 192

Formato 17x26, col., Bross. con bandelle,

Euro 15,50

Uscita Fine Luglio 2008

The Maxx 4

Un punto di svolta inaspettato per le vicende di THE MAXX e per il suo creatore SAM KIETH che da ora in poi si occuperà anche dei dialoghi degli episodi.

A collaborare alle sceneggiature nientemeno che ALAN MOORE (From Hell, Lost Girls) e BILL MESSNER-LOEBS (Challengers of the Unknown).

In questo nuovo capitolo delle avventure di THE MAXX troveremo Sarah sperduta nell’Outback, insidiata da atipiche fate e lumaconi giallastri.

Ritorna anche Glorie (dopo la sua apparizione nel volume 1) e si confronta con Mister Gone, di cui vengono rivelate finalmente le origini in una delle storie più liriche del fumetto americano contemporaneo.

Il volume raccoglie i numeri #21-27 della serie regolare e relative copertine.

Autori Sam Kieth, Alan Moore, Bill Messner-Loebs

Pagine 160

Formato 17x26, col., Bross

Euro 14,00

Uscita Fine Luglio 2008

Love and Rockets (v.15): Ferme, piccole!

Ammirate:

le più adorabili donne lottatrici mai disegnate nella storia del fumetto!

Guardate:

le amiche Xo e Gina riuscire a coronare il sogno della loro vita: diventare la coppia campione del mondo nel Wrestling!

Scoprite:

cosa accade quando Xo e Gina decidono di gettare alle ortiche la loro amicizia e affrontarsi l’un l’altra sul ring nella Battle Royale texana!

FERME, PICCOLE! È la storia di due esuberanti amiche (Xo e Gina) e della loro mentore Vicki Glori, decise ad avere successo nel circuito professionistico del Wrestling femminile. Quella che inizia come una storia leggera e disincantata si trasformerà ben presto in una dura lezione di vita e di ideali recuperati, in perfetto stile Jaime Hernandez.

Un volume autoconclusivo che continua la saga di Love and Rockets.

Autori Jaime Hernandez

Pagine 80

Formato 19x28,5, B&N, Bross

Euro 8,00

Uscita Fine Luglio 2008

Black Diamond

Un attentato ferroviario incute terrore nel Midwest: chi ha fatto saltare il treno nel cuore del Missouri? Che cosa conteneva la cassaforte scomparsa?

John Hardin è l’unico sospetto della rinomata…

AGENZIA INVESTIGATIVA BLACK DIAMOND il cui motto è: la giustizia, a qualsiasi costo!

Hardin era un tranquillo agricoltore del Missouri, ma ora si ritrova braccato in una Chicago di fine Ottocento, impugnando una Colt calibro 45 che gli è un po’ troppo familiare. La storia si colloca nel periodo in cui i piccoli agricoltori erano il pilastro dell’America, la corruzione dilagava e le ferrovie spianavano la strada per tutti i paesi del West.

Black Diamond è l’ultima opera del maestro contemporaneo, Mr. Eddie Campbell, già disegnatore di FROM HELL – La vera storia di Jack lo Squartatore.

Basato sulla sceneggiatura di C. Gaby Mitchell

Sceneggiatura C. Gaby Mitchell

Testi e illustrazioni Eddie Campbell

Genere Detective Story

Pagine 144

Formato 17x24, Col., Bross. con bandelle

Euro 12,50

Uscita Fine Luglio 2008

Hellboy presenta: B.P.R.D. (v.8): Campo di battaglia

Dalle pagine della pluripremiata serie Hellboy di Mike Mignola, ancora nuove avventure degli agenti del Bureau for Paranormal Research and Defense.

Il segreto della resurrezione di Daimio in Bolivia continua a perseguitare il B.P.R.D. e nel frattempo Liz cerca di liberarsi una volta per tutte dei suoi incubi, mentre Joahnn trascura le sue responsabilità per abbandonarsi ai piaceri della carne.

Tutto questo e tanto altro ancora seguendo la tradizione che ha reso Hellboy un successo senza precedenti, scritto dal creatore di The Mask JOHN ARCUDI con la collaborazione di MIKE MIGNOLA e disegnato da GUY DAVIS.

Autori Mike Mignola, John Arcudi, Guy Davis

Pagine 144

Formato 17x26, col., Bross.

Euro 12,50

Uscita Fine Luglio 2008

Stormwatch: PHD vol. 1

“Mostriamogli che l'umanità non è ancora morta.”

-Agente John Doran

StormWatch era un’organizzazione di pronto intervento post-umana sovvenzionata dalle Nazioni Unite. In seguito a una drastica riorganizzazione del bilancio, StormWatch ha perso tutti i suoi privilegi.

Jackson King deve affrontare l’ennesima missione impossibile della sua carriera: sviluppare nuovi metodi per contrastare nuove minacce, nonostante il budget sempre più ridotto a disposizione. Senza stazione orbitante, senza teletrasporto, senza navicelle spaziali si può ancora pensare di combattere criminali in grado di alterare la realtà e alieni assetati di sangue e potere?

La Post Human Division potrà mai avere una chance di successo?

Dallo scrittore Christos Gage (LAW & ORDER) e dal disegnatore Doug Mahnke (JLA, TEAM ZERO) arriva STORMWATCH: PHD volume 1!

Autori Christos Gage, Doug Mahnke

Pagine 156

Formato 17x26, col., Bross. con bandelle,

Euro 12,50

Uscita Fine Luglio 2008

30 Giorni di notte (v.7): Diffondere il morbo

Seguendo le tracce di sangue e dolore che si lasciano dietro i terribili succhiasangue, l’agente Henson scoprirà che le vie del Signore sono infinite…

Sono passati anni da quel tremendo inverno a Barrow, quando i vampiri massacrarono un’intera cittadina approfittando dell’assenza del sole. Solo lo sceriffo Eben Olemaun e la moglie Stella, suo vice, riuscirono a resistere all’orda dei succhiasangue. Eben si sacrificò per salvare i pochi sopravvissuti. Distrutta dal dolore, Stella si impegnò in una missione impossibile, rendere nota a tutti gli esseri umani l’esistenza dei vampiri. Arrivò a scrivere anche un libro, “30 giorni di notte”, che si piazzò nella top ten dei romanzi più venduti, un successo di pubblico e critica ma un flop per Stella: nessuno infatti credette all’esistenza delle misteriose creature. Ma la pubblicazione della cronaca dell’attacco vampirico non poteva passare inosservata. Da allora coloro che regnano sulla notte sono impegnati a vendicarsi della stirpe degli Olemaun e a nascondere le tracce della loro esistenza. Missione condivisa dai governi di tutto il mondo, che non vogliono in alcun modo che la gente comune scopra questa terribile verità. Una verità che forse l’agente Michael Henson riuscirà a svelare, magari trovando il vampiro che ha assalito il capitano Cobb la vigilia del lancio dello shuttle Icarus nella storia Spazio Mortale contenuta in 30 giorni di notte: Tre racconti.

Autori Dan Wickline, Alex Sanchez, Tony Sandoval

Pagine 132

Formato 17x26, col., Bross.

Euro 11,00

Uscita Fine Luglio 2008

303

Tra le montagne dell’Afghanistan, una dozzina di soldati russi delle forze speciali cercano di arrivare prima delle loro controparti inglesi a un segreto che cambierà le sorti della regione. Alcuni di questi soldati non conoscono altro che la guerra e il loro comandante, un colonnello disilluso e stanco, è alla ricerca di una maniera per liberarsi dai fantasmi del passato.

Un fumetto di guerra privo di censure e pietismi che solo Garth Ennis poteva scrivere!

Testi di Garth Ennis; illustrazioni di Jacen Burrows.

Cover di Jacen Burrows.

Autori Garth Ennis, Jacen Burrows

Pagine 144

Formato 17x26, col., Bross.

Euro 12,50

Uscita Agosto 2008

Nemesis lo Stregone Vol.2

Torquemada vive!

Il Gran Maestro di Termitica, il mondo al centro di un crudele impero galattico, sembrava essere stato sconfitto nel suo intento di annientare le forme di vita aliena di tutto l’universo. Sopraffatto da Nemesis lo Stregone, l’oscuro campione della resistenza galattica, lo spirito di Torquemada riesce a reincarnarsi e a pianificare una terribile vendetta, che si scatenerà su Chira e Thoth, rispettivamente moglie e figlio del campione del Caos!

Questo secondo volume contiene il Libro II e Libro III della fantascientifica saga di Pat Mills (Sláine) e Kevin O’Neill ( La Lega degli Straordinari Gentlemen) e vede la partecipazione del disegnatore spagnolo Jesús Redondo.

Autori Pat Mills, Kevin O’Neill, Jesús Redondo.

Pagine 128

Formato 21x28,5 cm, B&N, Bross

Euro 11,00

Uscita Agosto 2008

mercoledì 23 luglio 2008

Un fumetto di Alan Moore e Peter Bagge in rete


Nel sito Again With The Comics trovate il fumetto di quattro tavole The Hasty Smear of My Smile... di Alan Moore e Peter Bagge, pubblicato originariamente su Hate n. 30 (1998).

Inoltre:
Prima pagina di Watchmen
Quelli che... Watchmen è da buttare nel cesso
Anteprima de La Lega degli Starordinari Gentlemen vol. 3;
Watchmen: James Jean disegna Sally Jupiter;
Watchmen raddoppia: I racconti del Vascello Nero in dvd;
Dal passato di Watchmen... i Minutemen;
Watchmen: foto dei protagonisti del film di Zack Snyder.

Vertigo Crime, i thriller della DC Comics


Il New York Times e Publishers Weekly riportano la notizia che la prossima estate la casa editrice DC Comics varerà l'etichetta Vertigo Crimes dedicata a fumetti gialli e thriller. Secondo PW fra gli autori ci sono Brian Azzarello e il giallista scozzese Ian Rankin, alla sua prima prova in campo fumettistico.
Forse già questo fine settimana scopriremo dei dettagli su questa Vertigo Crime: è possibile che ci sia una presentazione ufficiale al Comic-Con di San Diego.

L'illustrazione in alto è di Dave Johnson per la serie 100 Bullets (priva di legami con la linea Vertigo Crimes).

Inoltre:
Standard Attrition, il blog collettivo di Aaron, Wood, Azzarello, Chiang, Lapham, Jock e Willow Wilson
Articolo su DMZ
Northlanders 1 gratis in rete
La sexy Barbie scatena le proteste dei fanatici religiosi
Recensione breve di DMZ
Ritorna Demo in una miniserie inedita della Vertigo
Articolo su Demo
Classifica americana di giugno 2008;
Qualche Joker in attesa di Heath Ledger
La statua di Superman

Marvel, copertine di ottobre 2008

Marvel Apes n. 4
Copertina di John Watson

Su Newsarama ci sono tutte le copertine di ottobre dei fumetti pubblicati dalla Marvel.

Inoltre:
Classifica americana di giugno 2008;
C'era una volta il matrimonio dell'Uomo Ragno;
E' più forte Hulk o la Cosa?
L'Uomo Ragno cambia nome!
Hulk di Gabriele Dell'Otto.

Ghost Rider n. 28
Copertina di Marc Silvestri

DC, copertine di ottobre 2008

Final Crisis: Revelations n. 3
Copertina di Philip Tan

Su Newsarama trovate tutte le copertine dei fumetti DC che usciranno in ottobre.

Inoltre:
Classifica americana di giugno 2008;
Qualche Joker in attesa di Heath Ledger
La statua di Superman
Copertine DC di settembre 2008
Standard Attrition, il blog collettivo di Aaron, Wood, Azzarello, Chiang, Lapham, Jock e Willow Wilson


Vixen: Return of the Lion n. 1
Copertina di Josh Middleton

Young Liars n. 8
Copertina di David Lapham

Tiny Titans n. 9
Copertina di Art Baltazar

Indovinello per veri fan di Batman


Ha un pipistrello sul petto ma non è Batman

La Pimpa in mostra a Dervio


Fino al 27 luglio il Festival Internazionale Cinama d'Animazione e Fumetto di Dervio ospita una mostra dedicata alla Pimpa di Altan. Clic qua per consultare date e orari.

Inoltre:
Altan, fiabe illustrazioni fumetti satira
MiomaoJazz_08 Opere di Bacilieri, Boccardini, Costantini e Giandelli
A Siena la prima grande mostra italiana dedicata alle copertine del jazz

Complotti notturni di David B.

Comunicato stampa

COMPLOTTI NOTTURNI

di David B.

Cosa sogna un fumettista? Le notti di David B., maestro della narrativa disegnata, sono piene di sparatorie, inseguimenti e attentati. Ora l’autore francese ha raccolto i suoi sogni in un graphic novel dalle tinte noir, che è anche un viaggio nella materia prima da cui nascono le storie.

In libreria a fine luglio

David B.

COMPLOTTI NOTTURNI

128 pagine in bicromia, 15 euro

Collana Coconino Cult

www.coconinopress.com

David B. è l’unico autore di fumetti che lavora anche quando dorme: “La notte, i miei sogni sono pieni di complotti, inseguimenti, attentati. Poliziotti, spie e banditi mi danno appuntamento per strane sparatorie”. Una creatività inarrestabile che l’autore francese, uno dei maestri della narrativa disegnata contemporanea, ha infine deciso di mettere su carta. Nasce così Complotti notturni, graphic novel che raccoglie diciannove storie “sognate” fra il 1979 e il 1984, diciannove racconti pieni di gangster e pistole fumanti. “Mi piacciono le logiche misteriose di questi sogni. Mi piaccono i loro enigmi senza soluzione. Ognuno di questi sogni è un capitolo del mio romanzo noir”.

Nei sogni di David B. troviamo personaggi già pronti per essere adoperati, come il famoso partigiano chiamato “il lebbroso” o l’ufficiale dal viso che cambia in continuazione, ma soprattutto un serbatoio infinito di idee grafiche e intuizioni narrative. Perché Complotti notturni è un viaggio nell’officina creativa di un narratore e nella materia prima da cui nascono le storie.

L’AUTORE

Nato a Nîmes nel 1959, nel 1990 David Beauchard adotta il diminutivo di David B. E’ tra i membri fondatori de L’Association, gruppo di artisti capace negli anni ’90 di rivoluzionare il fumetto francese e non solo. È l’autore di Il Grande Male, opera fondamentale per il fumetto contemporaneo, in cui racconta la difficile convivenza con l’epilessia del fratello (il “grande male”, appunto) e sullo sfondo i mutamenti della società francese. I due volumi dell’opera sono stati pubblicati in Italia da Coconino Press, così come Babel, Les incidents de la nuit e il cahier di disegni Dedalus.


Related Posts with Thumbnails